Scuola di Champagne 2016


LogoQuanto tempo è passato dall’ultimo articolo apparso su questo blog… è ora di rimettersi a scrivere!
Vi voglio raccontare di come ho trascorso l’inverno: giornate intere passate a preparare le lezioni dei corsi di sommelier dell’Aspi e quelle della Scuola di Champagne; tanta fatica, tante soddisfazioni ma anche una buona parte di divertimento.
Riprendere in mano vecchi testi per ripassare argomenti letti e studiati anni fa, preparare schede e presentazioni che mi hanno fatto ritornare in mente tanti episodi legati a viaggi, degustazioni e incontri con persone fantastiche… grazie a tutti i partecipanti dei corsi che hanno reso possibile tutto ciò!
La Scuola dello Champagne è articolata in due moduli di 4 lezioni ciascuno al termine delle quali vengono degustati quattro Champagne inerenti al tema della serata per imparare a conoscere il mondo di questo grande vino analizzandolo in tutti i suoi aspetti, dalla sua storia alla sua elaborazione, dal suo territorio alla sua versatilità negli abbinamenti gastronomici.
Il progetto della Scuola è nato da un’idea che sono riuscito a sviluppare in collaborazione con l’Associazione Culturale Enogastronomica Senese (della quale sono vicepresidente) e l’Antica Trattoria Botteganova di Ettore Silvestri per l’aspetto logistico.
apparecchiatura
  Il Corso Base è stato realizzato nei mesi di febbraio/marzo e a seguito delle numerose richieste abbiamo deciso di riproporre una seconda edizione che si terrà a maggio, nelle giornate 2,9,16 e 23, sempre preso l’Antica Trattoria Botteganova con inizio alle ore 21:00.
Gli argomenti delle 4 lezioni comprendono nozioni storiche, geografiche e tecniche che sono spiegate, dopo la parte teorica, attraverso la degustazione di 16 diverse tipologie e produttori di Champagne che devono servire ad iniziare il percorso conoscitivo di questo mondo a molti sconosciuto. Questi corsi intendono evidenziare e far conoscere le macro e le micro differenze che ci sono tra un vino e l’altro a seconda dei vitigni utilizzati, del terroir, delle annate e delle tecniche di vinificazione per arrivare ad abbinarlo alle eccellenze gastronomiche della cucina italiana.
cena di fine corso
 
Il primo corso base del 2016 è stato un successo tanto che i partecipanti hanno chiesto di iniziare subito il corso avanzato (verrà realizzato il prossimo autunno) ma soprattutto hanno voluto organizzare una cena di fine corso (dove ognuno di loro ha portato una bottiglia di Champagne) e hanno espresso il desiderio di organizzare una gita nella Champagne…
ho creato altri Champagne-dipendenti!
 
cena di fine corso

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *