Bolgheri: Champagne Charles Heidsieck


panoramica
Lunedi 22 ottobre 2012 – Presentazione Champagne Charles Heidsieck
Sembra un paradosso ma la bellissima giornata organizzata da “Philarmonica”  si è tenuta proprio a Bolgheri, terra di grandi vini toscani.
Una appassionante degustazione delle etichette rappresentative della Maison Charles Heidsiek proprio presso la Tenuta di Guido Folonari, giovane erede di una delle storiche famiglie italiane del vino. L’azienda, che reca il nome di “Donna Olimpia 1898” (Olimpia Alliata, Signora di Biserno e sposa di Gherardo della Gherardesca, che diede il nome alla Tenuta nel 1898 in occasione del 25° anniversario del loro matrimonio), ha una superficie di circa 60 ettari tutti situati nella Doc Bolgheri.I 40 ettari vitati sono impiantati intorno alla nuova cantina con vitigni di Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Syrah, Petit Verdot e il locale Vermentino.
bicchiere

Una favolosa location per la presentazione della gamma di vini della Maison fondata da Charles-Camille Heidsieck a Reims nel 1851. Questa storica ed importante Maison de Champagne rimane, a più di 160 anni dalla sua creazione, una realtà familiare nella quale ciascun erede si è impegnato a far rivivere lo spirito audace del suo fondatore. Charles fu uno dei primi a capire l’importanza di far conoscere il proprio prodotto per questo viaggiò in tutto il mondo a promuovere il proprio Champagne e forse, anche per questo suo grande impegno, non comprò mai delle terre consapevole del fatto che queste dovessero restare nelle mani dei vignerons e del loro savoir-faire. Per valorizzare al massimo i suoi vini acquista a Reims delle crayèresrisalenti all’epoca gallo-romana, un labirinto di gallerie scavate nel gesso che solcano il cuore del territorio di Reims e la cui sezione ricorda proprio la forma di una bottiglia. È proprio da una crayères della Maison, dalla forma particolarmente affusolata, che trae ispirazione il design della nuova elegantissima bottiglia di Charles Heidsieck.

Ancora oggi gli Champagne della Maison mantengono un proprio stile, originale e riconoscibile, dove spiccano l’eleganza e la ricchezza aromatica; il loro stile è caratterizzato da un’alta percentuale di vini di riserva, il 40% per le cuvée sans année e un lungo tempo di affinamento sui lieviti che è di almeno tre anni per i non millesimati.
 

L’ordine di presente dei vini segue quello proposto durante la degustazione:

 
charles
Brut Réserve
Cuvée composta per il 60% da vini d’annata (di cui 1/3 Chardonnay, 1/3 Pinot Noir e 1/3 Pinot Meunier) provenienti da 60 cru selezionati e per il restante 40% con vini di riserva in egual proporzione tra Chardonnay e Pinot Noir; si tratta della più alta concentrazione di vini di riserva – di almeno 10 anni – proposta in una cuvée brut. Si presenta con un aspetto dorato e intenso, un perlage fine e persistente grazie al prolungato affinamento “sur lies” che si protrae per 36 mesi. Profumi di frutta bianca, erbe di campo e note minerali, il 40% di vini di riserva donano un aroma complesso con sentori di pasticceria e brioches appena sfornate. In bocca si ritrovano le stesse sensazioni olfattive con note di frutti maturi come pesca, albicocca, mandorle e frutta candita, un finale lungo e persistente.

 

rosé

 

Rosé Réserve

 

Champagne elaborato con vini d’annata per l’80% (di cui 1/3 Chardonnay, 1/3 Pinot Noir e 1/3 Pinot Meunier) selezionati tra 60 differenti cru e per il restante 20% con vini di riserva – di almeno 10 anni – in equal proporzione tra Chardonnay e Pinot Noir.

 

Il colore rosa tenue si ottiene unicamente da un 7% di Pinot Noir vinificato in rosso; la sosta sui lieviti di almeno 36 mesi gli dona un perlage fine e delicato.

 

Al naso rivela un’armonia di aromi su cui prevale un delicato sentore di fragoline di bosco e un finale lieve di tabacco e cannella.
In bocca è fresco e delicato, gli aromi iniziali di pesca di vigna, burro e pane tostato si fondono in modo armonico con quelli delle confetture di fragole e di more con un delicato finale di pan d’épices e cannella.
millesimato
Blanc de Millenaires 1995
100% Chardonnay proveniente dai migliori Grand Cru e Premier Cru della Côte des Blancs. Questo Champagne rivela tutte le caratteristiche del vitigno e il suo straordinario potenziale di invecchiamento grazie al lungo affinamento in bottiglia « sur lies » che si protrae per più di 15 anni nelle crayéres della Maison.
Il colore dorato presenta tenui riflessi verdolini, il perlage estremamente fine dovuto alla prolungata sosta sui lieviti dona luminosità e vivacità.
L’eleganza e la ricchezza sono estremamente bilanciate da profumi floreali di gelsomino e tiglio, frutta secca e candita che si evolvono in aromi burrosi di pasticceria e note speziate di vaniglia e cannella.
In bocca è decisamente elegante e complesso e mantiene una buona freschezza; le note iniziali di albicocca e mela cotogna si trasformano in sentori di nocciole e mandorle, susina e foglie di the nero, miele e cera d’api arricchiti da vaniglia e legno di cedro.

È uno Champagne molto persistente nel quale lo Chardonnay rivela tutte le caratteristiche dell’annata.

2000
Millésime 2000
Champagne realizzato con 60% di Pinot Noir, in prevalenza della Montagne de Reims, e 40% di Chardonnay proveniente dai migliori villaggi della Côte des Blancs. Si presenta con un colore dorato con brillanti riflessi paglierini; i 12 anni di affinamento sui lieviti gli conferiscono un’effervescenza fine e sostenuta. Al naso è complesso ed elegante con profumi di sottobosco, ribes nero e mirtillo, albicocca candita e note minerali che ricordano le ostriche e il caviale per esprimere poi nel finale note balsamiche e sentori di miele d’acacia. In bocca dominano la pesca bianca, il miele e la frutta candita che si fondono con aromi di rosa selvatica e di sottobosco per finire con sentori speziati di pepe bianco e liquirizia. Uno Champagne decisamente persistente che ben rappresenta le caratteristiche dei vitigni: grande struttura apportata dal Pinot Noir e l’eleganza e la personalità dello Chardonnay.
1999 rosé
Millésime 1999 Rosé
La cuvée è composta da 60% di Pinot Noir in prevalenza della Montagne de Reims e 40% di Chardonnay proveniente dai migliori villaggi della Côte des Blancs. È un rosé di assemblaggio che presenta un colore rosa corallo apportato da un 8-9% di Pinot Noir vinificato in rosso ed un affinamento in bottiglia di oltre 12 anni che gli conferiscono un perlage fine e raffinato. Al naso è fine ed elegante con note floreali di rosa e fruttate di lampone e fragole mature che si evolvono in sentori speziati di pepe, vaniglia e sandalo. In bocca si ritrovano le note fruttate di fragole, ribes e lampone con un finale di leggera speziatura; molto armonico e persistente grazie alla lunga permanenza nella cave gallo-romane di Reims.

 

Tag:, , ,

3 Responses so far.

  1. Anonimo ha detto:

    Che bel blog interessante e ben curato! 🙂

  2. Anonimo ha detto:

    Avrei voluto esserci! Quando vengono organizzate queste degustazioni si può partecipare, oppure voi ne organizzate presso il vostro locale? Guido

  3. Buonasera Guido, le degustazioni come questa sono organizzate dalle aziende che distribuiscono il vino e sono su invito, ma spesso organizziamo degustazioni e cene "a tema" con vini del territorio e non, ovviamente lo Champagne spesso ricorre nelle nostre cene essendo una nostra passione. Ci contatti via mail e scoprirà come il connubio "Cucina italiana – Champagne" funzioni benissimo!
    Un saluto

Lascia un commento