Da Jacopo Della Quercia a Donatello Le Arti a Siena nel primo Rinascimento


locandina

Castelnuovo Berardenga, 29 aprile 2010 – Il Rinascimento a Siena

Quando mi è stato proposto di fare un menù ispirato alla mostra “Da Jacopo Della Quercia a Donatello. Le Arti a Siena nel Primo Rinascimento” ho pensato ai colori, all’opulenza e all’eleganza del ‘400 italiano.
Sono andata a visitare la bellissima mostra e ho sentito i cambiamenti del passaggio da un cupo medioevo ad un momento d’oro come l’epoca rinascimentale. L’arte è esclusivamente il riflesso di come la scienza, la cultura e la musica diventano parte del quotidiano.
E quindi l’uso delicato dello zenzero in un piatto “forte” come i pici con la salciccia, l’imporsi dei derivati del latte come la panna e l’uso della carne disossata del piccione con l’oro zecchino mi hanno permesso di creare qualcosa che contenesse colore, grassezza e le spezie che non sono più parte prepotente nel piatto ma contribuiscono a dare finezza ed eleganza.

Menù

  • Pici con salciccia e zenzero

 

  • Piccione dorato conliquerizia e cipolla di tropea glassata

 

  • Panna cotta con frutta cotta caramellata al forno con zucchero di canna

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *