I Cenci part II


Castelnuovo Berardenga, 25 febbraio 2009 – Cencicenci
Ed ecco la seconda prova, è andata molto meglio perché io amo le bugie sottilissime che in bocca non diano la sensazione che dà la pasta frolla.
La ricetta è pertanto la seguente:
400 gr. di farina
100 gr. zucchero
70 gr. di burro morbido
2 uova
2 cucchiai di vino biancocenci
Lievito ½ bustina
Scorza grattugiata di un limone

Zucchero a velo e olio di semi di arachide
Impastare il tutto e tirare la sfoglia sottilissima, io ho usato la macchina per tirare la pasta fino a 1,5 e poi friggere in olio bollente (almeno 150°), colare e cospargere subito di zucchero a velo.
Il risultato è decisamente buono.
Attenzione: essendo più ricche di burro e più sottili sono un pochino più difficili da gestire, cioè l’olio deve essere abbondante perché tende a sporcarsi e se non si possiedono le pinze per girare in cottura usate 2 forchette poiché sono molto delicate e tendono a rompersi.
Buon appetito

Tag:, ,

Lascia un commento