Siamo Ripartiti!!!


Castelnuovo Berardenga, 21 marzo 2009 – Siamo ripartiti

verza

Il 18 marzo come avevo già annunciato il Convito di Curina ha tirato nuovamente fuori padelle e coltelli e ha riaperto i battenti. L’occasione del Girogustando ci ha permesso di farlo alla grande.riso

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla serata e alla sua splendida riuscita, in particolare a Paolo Zamperetti per averci proposto piatti tipici del vercellese come la Panissa e il Capunet delle risaie. Dalla nostra, la proposta dell’involtino di verza che ha fatto da variante al Capunet nel piatto dell’antipasto e i Ravioli impastati al Chianti e ripieni di pecorino delle crete e ricotta di pecora hanno colpito nel segno.
ravioliIl locale era al completo e piatti delle tradizioni Toscane e Piemontesi sono state apprezzate da tutti i presenti.
Ora il prossimo progetto riguarda la spedizione in Champagne a cercare produttori e nuovi amici con cui collaborare. Partiamo il 29 marzo e per 4 giorni saremo chiusi ma, appena tornati sicuramente ricominceremo sull’onda di delicatissime bollicine!!!

Ricetta del brasato con sformatino di patate e mandorle
Sorra di manzo o pezzo della vena 1 kg
1 cipolla
2 coste di sedano
2 carote
2 chiodi di garofano
1 foglia di alloro
qualche grano di pepe nero
1 l. di vino rosso corposo (in questo caso abbiamo scelto il Gattinara)

per lo sformato
4 patate grosse
1 uovo
besciamella gustosa e un po’ densa
mandorle a lamelle
sale qb

Mettere la sera prima a marinare il brasato con le verdure a tocchetti, tutti gli aromi e il vino.
Scolarlo, asciugarlo bene e infarinarlo molto leggermente.
Sigillarlo bene in poco olio evo, bagnarlo con il vino della marinatura e aggiungere solo le verdure.
Cuocerlo lentamente, coperto fino a che non sarà morbidissimo. Scolarlo e lasciarlo riposare coperto passare bene il sugo in modo da fare una bella crema. Tagliare e servire.
Per lo sformato lessare le patate schiacciarle e unire la besciamella, il sale e l’uovo: mescolare fino ad ottenere un purè denso.
Imburrare degli scodellini e passarli con il pane grattugiato riempirli del composto e coprire con un leggero strato di mandorle.
Infornare a 170-180° per 20-25 minuti. Togliere dai pirottini e servire col brasato e tanta salsa.
brasato

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *